Utilizzare un webserver per acquisire dati dagli ingressi analogici

Continuiamo l’articolo precedente inserendo nello sketch il codice che permette di campionare segnali analogici per poterli inviarli tramite protocollo http.
Utilizzando la funzione analogRead() acquisiamo il valore della tensione presente sul pin analogico, che verrà utilizzato per essere inserito nella pagina html da inviare al client. Con alcuni tag html aggiuntivi abbiamo la possibilità di avere un refresh automatico della pagina che ad intervalli regolari interrogherà il server Arduino, ottenendo automaticamente nuovi campionamenti del segnale analogico.
Il circuito seguente:

Circuito di esempio acquisizione segnale ingresso analogico via lan con http

In questo esempio la tensione presente sul pin è fissa, ma nulla vieta l’inserimento di un potenziometro o meglio di un sensore analogico come la sonda di temperatura mcp9700a.

Il codice dello sketch rimane essenzialmente invariato tranne per l’inserimento di una variabile per contenere i valori provenienti dalla funzione analogRead() e di qualche riga html aggiuntiva per formattare la pagina:

 

Non serve altro, è veramente semplice inviare via http i dati acquisiti dall’Arduino.
Possiamo certamente utilizzare anche gli altri ingressi analogici o come nel prossimo esempio leggere lo stato di alcuni pin digitali.
Per impiegare i pin digitali dobbiamo, nel blocco setup(),  specificare quali intendiamo utilizzare come ingressi. Per una semplice prova io ho usato il pin6 e il pin7:

 

La funzione digitalRead() acquisisce il valore dello stato dei pin in esame e lo memorizza in una variabile precedentemente dichiarata. Questo valore viene successivamente inviato al client tramite la pagina html

 

Anche questo codice risulta semplice e i commenti che lo accompagnano descrivono bene le varie istruzioni. Dopo aver caricato lo sketch sull’Arduino ho messo il pin6 alla +5Vdc e il pin 7 a massa ottenendo il risultato seguente:

Pagina html generata dal webserver ArduinoNaturalmente i pin 10-11-12-13, sono utilizzati per la comunicazioni SPI con l’ethernet shield e quindi, non possono essere impiegati per altri scopi senza interferire nella comunicazione stessa.

Vi rimando al prossimo articolo dove vedremo come utilizzare il browser per inviare comandi alla board Arduino, nel frattempo potete sperimentare con le nozioni acquisite per aumentare le vostre capacità nell’uso della athernet shield.

A presto!