Domotica

Pi ZERO il primo Raspberry PI a 5 dollari

Pi Zero il computer più economico della storia

La fondazione Raspberry PI (www.raspberrypi.org) ci stupisce nuovamente introducendo la piccola PI ZERO, una nuova scheda dalle dimensioni disarmanti e dal costo di appena 5 dollari. Un piccolo computer (o meglio una piccola scheda madre) che permetterà di realizzare una miriade di progetti investendo una cifra irrisoria, ala portata di tutti.
Se qualche anno fa eravamo abituati ad avere in allegato alle riviste di tecnologia un dvd in omaggio piuttosto che piccoli gadget elettronici, oggi sembra incredibile vedere la PI Zero allegata alla rivista MagPI! Un computer in omaggio allegato alla rivista!

Raspberry Pi Zero

Nonostante il prezzo di lancio di 5 dollari, il SoC utilizzato (Broadcom BCM2835) è identico a quella della Raspberry PI Model A+ ma con una frequenza da 1GHz e una Ram da 512MB.

Continua a leggere

Webduino scheda relè evitare blocco Arduino UNO

Come aggiungere relè al progetto senza bloccare la scheda

Molti utenti che hanno realizzato il tutorial Scheda relè remota con Arduino e Webduino, dopo aver constatato il funzionamento del codice hanno poi implementato il codice per la gestione di ulteriori relè. A questo punto si sono accorti che il codice smette di funzionare e Arduino UNO sembra bloccata.
Tutto ciò avviene perché aggiungendo istruzioni contenenti stringhe ad un certo punto si arriva a saturare la memoria SRAM, questo è il motivo per cui la scheda va in blocco. La mancanza di memoria SRAM di fatto non permette di eseguire le istruzioni del nostro sketch.

Come è possibile risolvere il problema senza aumentare la memoria SRAM?

Sapiamo che la scheda possiede anche una memoria EEPROM da 1KB, e che tramite la funzione PROGMEM possiamo memorizzarci delle stringhe.

Scheda relè con Arduino UNO e webduino

Anche la libreria Webduino permette di salvare e richiamare le stringhe dalla memoria EEPROM, quindi possiamo usare questa funzionalità per liberare SRAM e permettere la normale esecuzione del codice.

Vediamo come modificare una porzione del codice del precedente articolo:

[c]
if(Rele1 == true)
server.print(“<tr><td style=\”color: red;\”>RELE 1 ON</td><td>”);
else
server.print(“<tr><td style=\”color: black;\”>RELE 1 OFF</td><td>”);
[/c]

utilizzando le funzioni della libreria Webduino, per memorizzare le stringhe nella EEPROM

[c]
//memorizza le stringhe sulla EEPROM
P(str_rele1ON) = “<tr><td style=\”color: red;\”>RELE 1 ON</td><td>”;
P(str_rele1OFF) = “<tr><td style=\”color: black;\”>RELE 1 OFF</td><td>”;

if(Rele1 == true)
//richiama la stringa dalla eeprom
server.printP(str_rele1ON);
else
//richiama la stringa dalla eeprom
server.printP(str_rele1OFF);
[/c]

il codice precedente fa uso dell’istruzione P() e del metodo printP().

P() ha il compito di memorizzare la stringa nella EEPROM proprio come accade con l’istruzione PROGMEM. per richiamare la stringa è sufficiente richiamarla utilizzando il metodo printP() dell’oggetto server.

In definitiva se volete aggiungere più relè è sufficiente modificare il codice del tutorial come nell’esempio precedente.

Pilotare striscia LED RGB

Come usare Arduino per pilotare strip led RGB

La tecnologia led si è ormai evoluta ed inizia ad essere presente in modo pronunciato in molti ambienti, dalla casa agli uffici fino ad arrivare all’illuminazione pubblica. I vantaggi in termini di risparmio energetico sono enormi e la qualità della luce emessa sta raggiungendo un comfort visivo soddisfacente.

Anche nell’arredamento troviamo soluzioni carine che vanno dalla lampada da salotto multicolore alle luci di cortesia nei piani cottura oppure alle barre led impermeabili poste nel box doccia.

Vista la nostra passione per l’auto-costruzione possiamo realizzare un dispositivo basato su Arduino per pilotare una barra led RGB. Per questo tutorial ho usato una Arduino Leonardo e uno spezzone di 10 cm di una strip led RGB da un metro. Questo modello viene alimentato a 12Vdc e un modulo assorbe, con tutti i led accesi circa 55mA. (quindi un metro assorbe circa 550mA).

Un elemento RGB è composto da 3 LED distinti (Rosso, Verde, Blu) disposti in modo da poter interagire tra loro per formare diversi colori complementari.

Stril Led RGB da 10 cm

Continua a leggere

Lampada di cortesia a batteria con ATtiny85

Usare un ATtiny85 per controllare una lampada led a batteria

Mi piace realizzare progetti che impiegano dispositivi esistenti che, magari messi da parte per lungo tempo, si rivelano ottimi per costruire nuovi dispositivi.
La lampada led a batteria è un oggetto molto comune che si compra a basso costo nelle bancarelle delle fiere di elettronica. Date le sue dimensioni ridotte è possibile utilizzarla per illuminare tutte quelle piccole aree dove non abbiamo previsto una fonte di illuminazione fissa e dove non abbiamo la possibilità di portare dei cavi elettrici se non tramite opere murarie.

Usare un attiny85 per pilotare lampada led

Usare un attiny85 per pilotare lampada led

Continua a leggere

Scheda relè remota con Arduino e Webduino

Come costruirsi una scheda relè e comandarla tramite Arduino ethernet e Webduino

Tra le applicazioni che trovo molto richieste è la scheda relè da gestire tramite smartphone. Utilizzando la libreria Webduino riusciamo a realizzare un dispositivo semplice e funzionale basato su pochi componenti quali Arduino Ethernet, dei classici relè, un router wifi (presente ormai nelle nostre abitazioni) e uno smartphone.

La figura seguente illustra il progetto di questo articolo:

Webduino ed Arduino Ethernet Gestione scheda rele

Continua a leggere

Monitorare fughe di gas con il sensore MQ5

Utilizzare Arduino per creare un semplice rilevatore di gas (MQ5)

Ci affidiamo sempre più alla qualità costruttiva dei materiali delle nostre cucine e bruciatori, e la possibilità di una fuga di gas sembra remota. Col passare del tempo questi componenti potrebbero usurarsi aumentando in qualche modo il rischio di fuoriuscita di gas.
Autocostruirsi un sistema di rilevamento è piuttosto semplice ed economico, dato che, il costo del sensore e tipicamente inferiore ai 10€.
Questi sensori sono stabili, hanno una lunga vita di esercizio, sono molto precisi ed una elevata sensibilità con una risposta molto veloce.

Sensore Gas Modello MQ5

Il modello MQ5 che ho acquistato è prodotto dalla Hanwei Electronics, ed è progettato per rilevare principalmente gas GPL, Metano e Idrogeno ed in misura minore rileva alcool e monossido di carbonio. Questo sensore è indicato per rilevare il gas comune, utilizzato in ambiente domestico.

Continua a leggere

Leggere dagli ingressi analogici da remoto con Arduino

Utilizzare un webserver per acquisire dati dagli ingressi analogici

Continuiamo l’articolo precedente inserendo nello sketch il codice che permette di campionare segnali analogici per poterli inviarli tramite protocollo http.
Utilizzando la funzione analogRead() acquisiamo il valore della tensione presente sul pin analogico, che verrà utilizzato per essere inserito nella pagina html da inviare al client. Con alcuni tag html aggiuntivi abbiamo la possibilità di avere un refresh automatico della pagina che ad intervalli regolari interrogherà il server Arduino, ottenendo automaticamente nuovi campionamenti del segnale analogico.
Il circuito seguente:

Circuito di esempio acquisizione segnale ingresso analogico via lan con http

Continua a leggere

Offerte del giorno Amazon
Preferiti
Rimani aggiornato

Sondaggi
Sorry, there are no polls available at the moment.
Seguimi su Twitter