Programmazione

Tutorial generici sulla programmazione di logiche programmabili come Arduino, Netduino e Raspberry PI

Arduino UNO vs GHI G30 TH

Comparazione tra modulo G30 TH e Arduino UNO

Arduino con la sua scheda UNO ha rivoluzionato il mondo dei makers dando la possibilità di realizzare numerosi progetti sia in ambito hobbistico che professionale. La diffusione delle schede Arduino ha influenzato numerosi produttori che hanno messo in campo risorse per la realizzazione di nuovi dispositivi facili da programmare (il modulo G30 TH è un esempio), dal costo contenuto e open.

Modulo G30 TH contro Arduino UNO Genuino UNO

Oggi sono disponibili molte tipologie di schede che possono essere utilizzate in sostituzione della UNO o comunque essere impiegate in concomitanza. Tra le schede che personalmente reputo molto valide ci sono quelle basate sul .Net Micro framework ed in particolare quelle prodotte da GHI Electronics.

E’ chiaro che non esiste una scheda migliore o peggiore poiché ognuna possiede pregi e difetti. La scelta principale dipende sicuramente dalla tipologia di progetto che intendiamo realizzare e soprattutto dalla propria esperienza in campo elettronico ed informatico.

Continua a leggere

Webduino Based Authentication. Accedere ad una pagina privata

Come utilizzare la Based Authentication per accedere a una pagina protetta

La libreria Webduino implementa una semplice autenticazione basata sul protocollo http. Certamente non offre un livello di sicurezza impenetrabile ma può comunque essere utile utilizzare questa funzione per le nostre applicazioni.

Nell’esempio, viene caricata la pagina index.htm dove è presente un link che punta a una pagina protetta. per poter visualizzarne il contenuto è necessario inserire nome utente e password.

La based authentication si basa sulla codifica Base64. Il nume utente e la password, nella forma numeutente:password, vengono convertiti in un unica stringa  di caratteri.  Per la conversione, potete utilizzare diversi servizi online oppure scaricare la mia app ConvertBase64.

based authentication

Continua a leggere

Utilizzare lo Spectrum Shield con Arduino

Spectrum shield come accendere diversi led a ritmo di musica

Un progetto che ha sempre attirato molta attenzione è il circuito VU meter sincronizzato con il ritmo della musica (il mitico luci psichedeliche ). Anche io quando ero alle superiori mi sono cimentato costruendone uno. Il circuito era formato da tre filtri analogici, uno passa basso uno passa banda e uno passa alto, che lavoravano rispettivamente alle frequenze 0-500Hz, 500Hz 4000Hz e 4000Hz-16000Hz. All’uscita dei filtri c’era un rilevatore di picco costruito con un operazionale che andava a pilotare dei driver che accendevano delle lampadine colorate.

Luci Psichedeliche

Continua a leggere

Arduino gestire display a matrice 20×4

Come impiegare la libreria LiquidCrystal per scrivere su un display a matrice 20×4

Utilizzare un display risulta utile per una miriade di applicazioni dove è necessario una maggiore interazione con l’utente. Effettuare i collegamenti tra display e Arduino ed utilizzare la libreria LiquidCrystal per gestire il display è una operazione tutto sommato semplice ma nonostante molti utenti alle prime armi trovano alcune difficoltà.

I display a matrice di punti, utilizzano un protocollo comune basato sul chip HD44780 prodotto dalla Hitachi. Sono formati da diverse colonne e righe ed i valori tipici vengono espresso nella forma ColonnexRighe, nel nostro caso il display è un 20×4, quindi composto da 20 colonne per ognuna delle 4 righe (altri tipi possono essere 16×1, 16×2, 128×64, ecc…).

Display a matrice 20 colonne x 4 righe 20x4

Continua a leggere

Lampada di cortesia a batteria con ATtiny85

Usare un ATtiny85 per controllare una lampada led a batteria

Mi piace realizzare progetti che impiegano dispositivi esistenti che, magari messi da parte per lungo tempo, si rivelano ottimi per costruire nuovi dispositivi.
La lampada led a batteria è un oggetto molto comune che si compra a basso costo nelle bancarelle delle fiere di elettronica. Date le sue dimensioni ridotte è possibile utilizzarla per illuminare tutte quelle piccole aree dove non abbiamo previsto una fonte di illuminazione fissa e dove non abbiamo la possibilità di portare dei cavi elettrici se non tramite opere murarie.

Usare un attiny85 per pilotare lampada led

Usare un attiny85 per pilotare lampada led

Continua a leggere

Scheda relè remota con Arduino e Webduino

Come costruirsi una scheda relè e comandarla tramite Arduino ethernet e Webduino

Tra le applicazioni che trovo molto richieste è la scheda relè da gestire tramite smartphone. Utilizzando la libreria Webduino riusciamo a realizzare un dispositivo semplice e funzionale basato su pochi componenti quali Arduino Ethernet, dei classici relè, un router wifi (presente ormai nelle nostre abitazioni) e uno smartphone.

La figura seguente illustra il progetto di questo articolo:

Webduino ed Arduino Ethernet Gestione scheda rele

Continua a leggere

Comunicazione tra Arduino tramite I2C

Come collegare due Arduino usando il bus I2C.

Una caratteristica che reputo molto interessante è la possibilità di espandere Arduino tramite l’uso di shield. La maggior parte di queste schede aggiuntive sono però progettate per compiere una funzione specifica, non programmabile.
Esistono alcuni metodi che permettono di comunicare con altri dispositivi utilizzando come canale di trasmissione dati i protocolli seriali (I2C, SPI o RS232). Questo rende possibile demandare ad una scheda slave funzioni di elaborazione gravose, che non vogliamo far eseguire alla scheda master. Ho realizzato questo piccolo tutorial usando il bus I2C per creare uno scambio dati tra un Arduino ed un chip ATmega328 standalone.

Bus i2c

Il bus I2C, basandosi su due fili, non permette la comunicazione contemporanea tra Master e Slave. Lo scambio dati deve essere gestito dal Master tramite gli indirizzi (univoci) degli slave. Il flusso può essere sintetizzato in questo modo

  1. Il Master invia sul bus un bit di start
  2. Il Master invia sul bus l’indirizzo dello slave con cui vuole comunicare
  3. Il Master decide se scrivere o leggere dal dispositivo
  4. Lo Slave legge o scrive in base alla richiesta del Master

Continua a leggere

Caricare sketch su AtMega328 tramite programmatore esterno

Come usare un programmatore avr per caricare sketch

Ho acquistato un semplice programmatore AVR dal costo molto contenuto per poter programmare gli ATMega328 senza passare per una scheda Arduino. Questo metodo risulta interessante quando si creano dei propri dispositivi stand alone senza perdere la semplicità di programmazione tipica dei dispositivi Arduino.
Il modello in questione è l’AVR Programmer prodotto da JYE Tech (http://www.jyetech.com) che ho comprato da Cooking Hacks (http://www.cooking-hacks.com/index.php/avr-usb-programmer.html) per poco più di 10€.

Programmatore AVR usb ASP

Il programmatore è basato sul chip Atmega48 ed è programmato per essere compatibile con l’USBasp.

Continua a leggere

I miei gadget
Newsletter

Seguimi su Twitter